La localizzazione è diventato un concetto fondamentale nelle strategie di digitalizzazione più moderne, un vero fattore di successo capace di intercettare al meglio i bisogni dei consumatori. Ma quali sono le sue caratteristiche e i suoi punti di forza?

Negli anni passati le grandi aziende cercavano di uniformare e globalizzare la comunicazione, risultando in linea di massima molto istituzionale ma impersonale. Oggi, al contrario, gli utenti finali preferiscono una scelta di immagini, messaggi e prodotti più vicini alla propria cultura e ai propri bisogni, che diano la sensazione di una comunicazione diretta e personale con l’azienda. Ed è proprio qui che entra in campo la localizzazione.

Il concetto base di localizzazione indica il processo di adattamento di un contenuto all’area geografica in cui si trova il consumatore. In questo campo però rientrano un gran numero di casi differenti che possono permettere di realizzare strategie interessanti e innovative.
Geo Targeting email
Il metodo più famoso di localizzazione riguarda le email geolocalizzate. Tramite questo metodo possiamo inviare suggerimenti e contenuti selezionati con cura in base ai dati raccolti sugli iscritti alla newsletter (luogo in cui si trovano al momento della ricezione, dati inseriti per programmi di loyalty ecc.). Potremmo inviare ad esempio notizie sugli eventi circostanti, promozioni dei punti vendita più vicini e moltissimo altro. Con lo stesso metodo possiamo poi targettizzare il nostro pubblico anche per quanto riguarda gli interessi o sfruttare i dati demografici, il tutto per ottenere una comunicazione sempre più personale.
Localizzazione dinamica
Una strategia di localizzazione che si sta diffondendo sempre di più riguarda invece una comunicazione più dinamica e in tempo reale. Sfruttando le potenzialità delle tecnologie più moderne infatti si possono inviare i messaggi giusti al momento giusto. Incrociando le ricerche effettuate online con la posizione attuale, un negozio potrebbe inviarci un messaggio con un’offerta speciale e limitata su un articolo che abbiamo consultato, proprio mentre stiamo passeggiando nelle vicinanze dello store fisico. Niente male, vero?
Meteo e conversion
Infine un’idea originale per sfruttare le potenzialità della localizzazione e aumentare conversion e vendite è basato su fattori variabili come il meteo. Usato soprattutto per dispositivi mobile, il tempo meteorologico può infatti essere un ottimo trigger per inviare contenuti basati sul momento, puntando sull’acquisto d’impulso. Ad esempio si possono mandare mail o messaggi per vendere occhiali da sole prima di una giornata particolarmente soleggiata, ombrelli quando il meteo prevede pioggia, abiti adatti alla stagione e al clima del luogo in cui si trova l’utente ecc. Il limite è solo l’immaginazione.

Una strategia di contenuti localizzati è quindi sempre più determinante per muoversi con efficacia sul mercato moderno, creando i bisogni dei consumatori che andrà poi a soddisfare. Non ci resta che provarla!

Leggi gli altri articoli

Back to Top